India: fino al 30% di frutta e verdura perso dopo il raccolto

Negli ultimi anni, la produzione di frutta e verdura in India è notevolmente aumentata, raggiungendo il record nel 2016/2017 con una produzione di 300 milioni di tonnellate che corrisponde a una crescita di circa il 5% rispetto all'anno precedente.

 

Ciononostante il paese deve affrontare ingenti perdite dopo il raccolto dovute a una catena del freddo la cui infrastruttura è insufficiente. Queste perdite possono toccare il 25 - 30% della produzione, dopo che l’India ha già costruito 6.700 depositi frigoriferi con una capacità totale di 34 milioni di tonnellate. Questi ultimi, però, non si prestano a tutti i prodotti. Frutta e verdura sono vendute soprattutto nei mercati regionali dove la catena del freddo è quasi inesistente. Questo fattore comporta perdite di guadagni di circa il 40% in media per i contadini.

 

http://www.iifiir.org

  ...

Agenda

Traduttore Freddo/Climatizzazone